Consigliamo di inviare i suddetti documenti il prima possibile e comunque non oltre la fine del mese di ricezione (specie se si desidera utilizzare i registri precompilati dalle Agenzia delle entrate). 

Il termine tassativo è il 15 del mese successivo a quello di ricezione della fattura da integrare. 

Dato che l'invio non è immediato è però altamente consigliabile procedere agli invii non oltre il 10 del mese successivo.


Ricordiamo che i TD16 (reverse charge interno) non sono obbligatori ma necessari per i registri precompilati e che le merci con provenienza extra UE soggette a bolletta doganale non sono soggette all'adempimento.


Data la complessità della materia e le particolarità di diversi settori si raccomanda comunque di affidarsi alle indicazioni del proprio fiscalista.